30 de abril de 2010

"Kant y la filosofía en sentido cosmopolita" (XI Congreso-Kant , Pisa, Italia, 22-26 mayo 2010)

Entre los días 22 y 26 de mayo de 2010 se celebra en Pisa (Italia) el XI Congreso sobre Kant organizado por la Sociedad-Kant (Kant Gesellschaft) y la Sociedad Italiana de Estudios Kantianos (Società Italiana di Studi Kantiani), bajo el título: "Kant y la filosofía en sentido cosmopolita".
...
...


...
Entre las sesiones plenarias del congreso, conferencias de, entre otros, Henry E. Allison, John Searle, Manfred Baum, Gianni Vattimo, Reinhard Brandt, Paul Guyer, Norbert Hinske, Mario Caimi o Robert Brandom.
...
El grueso de las numerosas ponencias se articula como es tradicional en secciones bajo las rúbricas: Ética (I-X), Teoría del conocimiento y lógica, Ontología y metafísica, etc.
...

La Società Italiana di Studi Kantiani ha ricevuto l’incarico dalla Kant-Gesellschaft (Bonn) di organizzare nell’anno 2010 a Pisa l’XI Congresso Kantiano Internazionale. Il Congresso della più celebre società filosofica tedesca – fondata nel 1904 e a lungo la più grande società filosofica del mondo – si svolge periodicamente a partire dal 1960, dal 1985 con cadenza quinquennale. Pisa è la prima città europea al di fuori della Germania che ospita questa manifestazione. Le ultime quattro edizioni hanno avuto luogo a Mainz (1990), Memphis (1995), Berlino (2000) e São Paulo (2005). Il Congresso Kantiano Internazionale costituisce un evento di grande rilievo per la comunità filosofica. Esso richiama studiosi provenienti da tutto il mondo, gode tradizionalmente del patrocinio e del sostegno delle autorità politiche del Paese ospitante e riscuote una forte risonanza nella stampa e nei media.

Kant ha distinto due significati diversi di "filosofia": la filosofia secondo il suo concetto "scolastico" (Schulbegriff), intesa semplicemente come sistema della conoscenza, e la filosofia secondo il suo concetto cosmico o cosmopolitico (Weltbegriff), intesa come scienza del rapporto di ogni conoscenza con i fini essenziali della ragione umana, quindi come un sapere riguardante ciò che interessa necessariamente ognuno. Richiamandosi a questo secondo concetto di filosofia, per Kant il più autentico, il Congresso di Pisa avrà come titolo “Kant e la filosofia in senso cosmopolitico”. Accanto alla ricerca specialistica rivolta ai diversi aspetti della filosofia di Kant, esso proporrà una riflessione sul senso e la funzione del sapere filosofico, sul suo rapporto con gli interessi più radicali dell’uomo in quanto cittadino del mondo. Vi parteciperanno, accanto a nomi di primo piano della ricerca kantiana di tutto il mondo, filosofi di rango internazionale chiamati a pronunciarsi sul loro rapporto con la tradizione kantiana e sulle questioni più cruciali della prospettiva cosmopolitica.

Il Congresso si svolgerà nel Palazzo di Congressi di Pisa dal 22 al 26 maggio 2010, e sarà articolato in conferenze plenarie e sezioni parallele. Le lingue ufficiali saranno italiano, tedesco, inglese, francese. Nell'ambito del Congresso avrà luogo la cerimonia di assegnazione del Kant-Preis (in passato sono state premiate personalità come Peter F. Strawson, Dieter Henrich, Henry E. Allison). All'organizzazione del Congresso partecipano, accanto all’Università di Pisa, le altre principali istituzioni universitarie della Toscana: la Scuola Normale Superiore di Pisa, l'Università di Firenze e l'Università di Siena.

...
...
Vid. Página web del Congreso.-
...
...

Entradas relacionadas



1 comentario:

Anónimo dijo...

I talk about the congress and a few about its contents on my Italian blog, www.normanpress.blogspot.com.
Everyone interested is obviously invited: http://normanpress.blogspot.com/2010/05/xi-congresso-kantiano-internazionale.html
It's good to have found your blog, hope I can frequently read it. Good-bye,
Norman

Salve, parlo del congresso e un poco dei suoi contenuti sul mio blog italiano, www.normanpress.blogspot.com.
Chiunque sia interessato è ovviamente invitato: http://normanpress.blogspot.com/2010/05/xi-congresso-kantiano-internazionale.html
E' un piacere aver trovato il vostro blog, spero di poterlo leggere frequentemente. Un saluto,
Norman